FORUM UFFICIALE F.D.44
 
IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividi | 
 

 Batterie..........consigli e fai da te!!!!

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Snyder
Vicepresidente F.D. 44 - SAT
Vicepresidente F.D. 44 - SAT
avatar

Numero di messaggi : 611
Età : 36
Data d'iscrizione : 03.12.07

MessaggioTitolo: Batterie..........consigli e fai da te!!!!   Mer Feb 27, 2008 12:01 pm

Le batterie sono una parte essenziale per le nostre ASG, il cattivo funzionamento di esse può pregiudicare l'intera nostra mattinata di gioco. Non di rado accade di arrivare la Domenica sul campo e trovarsi con un pacco batterie che è stato ore ed ore sotto carica, ma che stranamente non si è ricaricato.

Per poter procedere alla riparazione di un pacco batterie è necessario conoscere alcune nozioni base di elettrotecnica e visto che le le stesse nozioni servono pure per poter costruire un pacco batterie, ho deciso di scrivere questa piccola guida sperando che possa essere utile a chiunque voglia cimentarsi nella costruzione o nella riparazione di un pacco batterie.

Cercherò per quanto mi è possibile di mantenere un linguaggio non troppo tecnico in modo che possa essere comprensibile anche da chi non ha alcuna nozione di elettrotecnica o elettronica. Nel caso comunque ci fossero domande o dubbi, aprire pure un post con titolo identico a quello di questa guida e sarò felice di rispondervi.

Ultima precisazione, visto che il lavoro per comporre questa guida sarà piuttosto lungo, sara necessario un po' di tempo per scriverla tutta e quindi andrò avanti per gradi e man a mano che avrò il materiale a disposizione.


Esistono un sacco di batterie diverse per forma, dimensione, materiali impiegati e tipologia di utilizzo, ma tutte le batterie, siano essere ricaricabili o meno, hanno delle caratteristiche comuni. Per prima cosa hanno due poli: il positivo contraddistinto dal segno + e il negativo contraddistinto dal segno -.

E' molto importante avere ben chiaro questo concetto perchè invertire i poli talvoltà non ha importanza, ma molto spesso può causare dei danni non indifferenti. Quindi da ricordarsi bene la prima cosa che dobbiamo avere presente in una batterie è quale è il polo positivo e quale è il negativo. Ai poli spesso sono anche associati dei colori, questo per rendere ancora più veloce l'identificazione dei poli: il rosso corrisponde sempre al polo positivo, mentre per il negativo talvolta è impiegato il nero e talvolta il blu (per esempio sulle batterie delle auto).

Può succere che un batteria non abbia alcun segno che può farci riconoscere un polo dall'altro e allora a questo punto dobbiamo ricorrere al, volgarmente chiamato, tester. Esistono due tipi di tester, analogico e digitale, ma con entrambi è possibile capire qual'è il polo positivo e qual'è il negativo. La procedura per settare il tester è identica per entrambi i tipi e quindi tramite l'apposito selettore posto al centro dello strumento dobbiamo selezionare "corrente continua" indicata sullo stumento con la sigla DC, e la scala in "V" (Volt) riguardo alla quale vi consiglio di procedere selezionando il valore più alto possibile. Dallo strumento vedrete che escono due cavi (uno rosso e uno nero) ed ognuno di essi terminerà con un puntale, ora dovete mettere un puntale su un polo e uno sull'altro della batteria. In questo modo lo strumento si metterà in funzione e voi leggendo potrete scoprire qual'è la polarità della batteria.

Tester analogico: Il tester prima di essere collegato alla batteria avrà l'ago sulla posizione 0, ma una volta collegato l'ago potrebbe tendere ad andare sotto lo zero e quindi vuol dire che dovrete invertire i puntali sui poli. Mentre se l'ago sale oltre lo zero (non ha importanza quale valore) allora vuol dire che il polo positivo si trova dove state toccando con il puntale rosso, mentre sul negativo avrete il puntale nero.

Tester digitale: Il tester digitale invece segnalerà comunque un valore sul display, ma nel caso che i puntali siano nella posizione sbagliata vedrete comparire un segno meno davanti al valore sul display. Quindi se il valore che leggete non ha il segno meno, al puntale rosso corrisponde il polo positivo e al puntale nero quello negativo.

Altre due caratteristiche comuni a tutte le batterie sono la tensione, espressa in V (Volt) e la capacità di corrente espressa in mAh (milliAmpereOra). Questi dati sono in genere riportati sull'involucro della batterie e costituiscono i dati di targa che a noi interessano maggiormente.

Collegare le batterie assieme


Bene stabiliti quali sono i dati di targa di una batteria e che tutte le batterie hanno due poli (uno positivo e l'altro negativo), possiamo procedere alla fase successiva, capire come si collegano le batterie fra loro.

Premetto che collegando due singole batterie assieme, il risultato sarà di avere una nuova batteria, che più comunemente viene chiamata "pacco batterie". I dati di targa della nuova batteria, nata dalla "fusione" dei due singoli elementi, saranno però diversi da quelli dei singoli elementi. E' possibile calcolare precedentemente alla costruizione del pacco, come cambieranno questi dati in base a come colleghiamo i due (ma possono anche essere di più) elementi.

Vediamo in particolare queste due connessioni

Parallelo

In figura 1, possiamo vedere come devono essere collegate assieme due batterie in parallelo. I poli positivi dei singoli elementi vengono collegati assieme e gli stessi a diventano il polo positivo del pacco, la stessa cosa vale per i poli negativi. Si possono collegare assieme, sempre seguendo la stessa regola tutti gli elementi che vogliamo, ma dobiamo tenere presente che la batteria finale che avremo costruito, avrà una tensione di 1,2 Volt e una capacità di corrente che sarà la somma di tutte le capacità di corrente dei singoli elementi. Suppnendo quindi di mettere in parallelo 3 elementi che hanni una capacità di 600 mAh, la batteria finale avà una capacità di 1800 mAh (600 mAh x 3 elementi appunto), mentre la tensione rimarrà sempre 1,2 V.

Serie

In figura 2 è invece rappresentato come si collegano due batterie in serie. In questo caso le batterie si susseguono una all'altra, con il polo negativo di una collegato al polo positivo della successiva. I poli della batteria finale sono determiati dal polo positivo della prima batteria e dal polo negativo dell'ultima batteria in serie. Anche in questo caso la betteria finale avrà dei dati di targa diversi da quelle dei singoli elementi, ma stavolta sarà la capacità di corrente a essere sempre la stessa di ogni singolo elemento, mentre dovremo sommare la tensione. Quindi prendendo in esempio sempre 3 elementi da 600 mAh, messi in serie stavolta daranno i seguenti risultati: una batteria con capacità di corrente di 600 mAh, ma con una tensione di 3,6 V (1,2 V *3).

_________________
Veritas filia temporis!!!






Ultima modifica di Snyder il Mar Mar 04, 2008 10:33 pm, modificato 2 volte
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.fd44.com
Snyder
Vicepresidente F.D. 44 - SAT
Vicepresidente F.D. 44 - SAT
avatar

Numero di messaggi : 611
Età : 36
Data d'iscrizione : 03.12.07

MessaggioTitolo: Re: Batterie..........consigli e fai da te!!!!   Mer Feb 27, 2008 4:37 pm

Bene mi sono permesso di farvi un tipico per la costruzione di un pacco batt. da 9,6V per chi possiede un calcio crane.....basta solo dimensionare il diametro e la lunghezza degli elementi per l'alloggiamento consentito dal vostro calcio.
L'aggiunta o meno di elementi comporta un voltaggio superiore o viceversa....esempio per un pacco batt. da 9,6V avro bisogno di 8 elementi da 1,2V, risultato della somma 9,6V!
Vi mostro uno chema semplicissimo per la costruzione del vostro pacco batt.

_________________
Veritas filia temporis!!!




Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.fd44.com
 
Batterie..........consigli e fai da te!!!!
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» 1. il diritto (Cerco e dò consigli) prego larga partecipazione
» Consigli per corde
» consigli tecnici per non farsi male durante il servizio!!!!!!!!
» consigli sul rovescio?
» Insulti / consigli accettasi

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Area Open :: Tutto Quello Che C'è Da Sapere-
Vai verso: